Vincere con le scommesse sportive si può ?

di seowebbs 321 views0

In origine, fu il Totocalcio, poi divenne la schedina. Ora, con l’evoluzione del web e di internet, è diventato sempre più facile abbandonarsi al mondo delle scommesse sportive. Un po’ per tentare il grande colpo che possa regalarti un weekend oneroso. Un po’ per quella adrenalina nel mettere in bilico le proprie conoscenze e il proprio guadagno. Il coraggio alla base delle scommesse, che possono regalare grandi soddisfazioni, ma anche gettarti nel baratro della disperazione.

Molti pensano che sia impossibile vincere sempre, perché non esiste una formula perfetta. In realtà, però, c’è la possibilità di ridurre al minimo il rischio di perdere e aumentare le possibilità di vittoria, grazie al continuo aggiornamento delle informazioni, allo studio degli strumenti di analisi, alla giusta scelta delle quote migliori e, soprattutto, una buona gestione del proprio bankroll, cioè quei soldi che, separati dai propri averi, è possibile perdere, senza rischiare di fallire economicamente.

Ci sono persone, d’altronde, che scommettono per mestiere e sono diventati milionari, come Billy Walters, Haralabos Voulgaris, Teddy Covers e R.J. Bell, che hanno rivelato i loro segreti al sito Football Forever.

Il consiglio dato da Billy Walters, il più famoso scommettitore professionista del mondo, è quello di informarsi continuamente sugli sport su cui si vuole scommettere, approfondendo tutte le notizie di quello sport e, nello specifico, di quella lega, di quella squadra, di quel determinato giocatore. Statistiche, precedenti e numeri non bastano, perché bisogna conoscere tutto a 360°, anche voci, rumors, gossip. Per esempio, Walters leggeva tutti i giornali locali e nazionali durante il viaggio in aereo fino a Las Vegas. Insomma, conoscere davvero tutto sulle squadre su cui vuoi scommettere è il primo passo per aumentare le possibilità di vittoria.

calcio-e-scommesse

Diversamente, invece, Haralabos Voulgaris crede nella matematica, nella logica dei numeri e delle statistiche. Il primo passo verso la vittoria nelle scommesse è l’affidarsi ai supporti e allo studio degli strumenti di analisi statistiche e matematici. D’altronde, lui stesso ha sviluppato un software in grado di predire il possesso delle 1.230 partite stagionali in NBA. Quindi, sfruttare tutti i dati e le statistiche a disposizione e acquistare i software presenti sul mercato può essere decisivo ai fini di una scommessa vincente.

Ha vinto e tanto anche Teddy Covers, ma puntando su una strategia estremamente diversa. Bene l’informazione, ottima la matematica, ma ancora meglio e decisiva può essere la scelta giusta delle quote migliori, che già sono un dato indicativo sulle scommesse. Bisogna, quindi, cercare le quote migliori, quelle che pagano meglio il prezzo della vincita, magari scommettendo con qualche giorno d’anticipo.

Infine, R.J. Bell, conduttore di uno show radiofonico di ESPN sul betting, consiglia di non perdere mai il contatto diretto con la realtà, perché bisogna sempre gestire al meglio il proprio portafoglio, cioè il bankroll a disposizione. Per questo, la gestione migliore per scommettere è aumentare con il passare delle settimane le proprie puntate, iniziando la stagione con piccole somme, per poi finire con grandi somme, quando ormai i valori sono palesi ed evidenti. Su stadiosport.it è presente una sezione dedicata a sistemi scommesse vincenti aggiornata e interessante.