Storia della Roulette, la regina di tutti i casinò

di seowebbs 543 views0

La roulette è un gioco antico dal fascino sempre attuale se si pensa che nell’era di internet è riuscita a farsi ampio spazio in tutti i siti dedicati al mondo dorato dei casinò.

 

Andando a ritroso nel passato, sembrerebbe che le origini della roulette si possano far risalire addirittura al periodo dell’Grecia in cui, al posto del disco rotante numerato che tutti conosciamo, venivano usate le ruote dei carri . Secondo altre fonti, la roulette pare fosse conosciuta anche presso gli antichi romani ma solo secoli più tardi, precisamente in Francia, il gioco conobbe la sua vera evoluzione destinata a passare per l’America approdando, infine, sul web dove ci sono tante varianti di roulette online su William Hill. Nella Francia del 1657, all’interno di un monastero, un monaco iniziò a condurre uno studio sul calcolo delle probabilità avvalendosi di un cilindro che conteneva 36 numeri di colore rosso e nero accompagnati da zero e doppio zero per un totale di 38 numeri. In poco tempo il gioco basato sull’uscita dei numeri si diffuse nelle case finendo con l’arrivare presso le sale da gioco parigine in cui zero e doppio zero assunsero il colore verde in modo da distinguerli più facilmente dagli altri numeri. 

Il successo della roulette varcò ben presto i confini francesi e si diffuse in tutto il vecchio continente, dove vennero aperte numerose sale da gioco i cui incassi venivano devoluti allo Stato che se ne serviva per ripianare i debiti. Durante il periodo delle grandi colonizzazioni, il gioco giunse in America diffondendosi soprattutto nella zona occidentale del continente. In America la roulette iniziò a prendere la fisionomia dei giorni nostri con il disco posto in cima al tavolo per scongiurare eventuali imbrogli da parte di giocatori poco corretti. La roulette americana di fine ottocento prevedeva un disco con ventotto numeri, zero e doppio zero più una casella raffigurante l’aquila, simbolo dell’America. Con il tempo l’aquila scomparve e rimasero soltanto i numeri rossi e neri con zero e doppio zero. Nel corso degli anni, la roulette fu destinata a subire ancora dei cambiamenti ad opera dei fratelli Blanc che esclusero dal gioco il doppio zero.

La roulette dei giorni nostri conosce tre varianti: Roulette francese, americana e inglese. La roulette francese è guidata da un solo croupier, ha un solo zero ed è caratterizzata dalla regola dell’en prison che congela le puntate esterne nel caso in cui sortisca lo zero per poi liberarle durante il giro successivo. Nella roulette americana è presente ancora il doppio zero, il tavolo è gestito da più croupier e la regola dell’en prison non esiste così come è assente nella versione inglese del gioco. Con l’avvento di internet la roulette ha subito un’ulteriore evoluzione passando dal mondo reale a quello virtuale che la vede racchiusa all’interno dei casinò online più prestigiosi del mondo. Naturalmente i casinò virtuali sono facilmente raggiungibili grazie ad un computer o ad uno smartphone con connessione internet veloce, inoltre hanno il pregio di offrire ai clienti ricchi bonus insieme alle varianti della roulette più conosciute di sempre.