Portolano Cavallo con il film candidato a quattro premi Oscar “Chiamami col tuo nome” diretto e prodotto da Luca Guadagnino

di Shadow 148 views0

Portolano Cavallo si è occupato di tutti gli aspetti legali relativi alla produzione del film in concorso agli Academy Awards del regista Luca Guadagnino

Milano, 25 gennaio 2018 – Portolano Cavallo ha assistito la società di produzione Frenesy Film Company e il regista Luca Guadagnino curando e coordinando tutti gli aspetti legali del film “Chiamami col tuo nome”, che ha ottenuto quattro nomination agli Oscar: migliore sceneggiatura non originale, migliore canzone originale, migliore attore protagonista con Timothée Chalamet e miglior film, categoria quest’ultima nella quale pochissime volte è stato candidato un film italiano, l’ultima nel 1999.

Secondo Luca Guadagnino “questa grande avventura di lavorare con Portolano Cavallo ed in particolare con Manuela Cavallo è stata ed è una delle occasioni più fertili e ispiratrici per me nel mio lavoro di produttore.  La competenza, il senso etico e la precisione del lavoro di Manuela e di Portolano Cavallo sono stati una guida per noi nei film fatti insieme e lo saranno nei film a venire.”

Il film, una co-produzione italo-francese con un cast internazionale, è stato acquistato da Sony Pictures Classics e sarà distribuito in Italia da Warner Bros. Il film è candidato alla novantesima edizione degli Academy Awards dopo il debutto al Sundance Festival e tre nomination ai Golden Globe Awards 2018.

Il team di Portolano Cavallo, guidato dal socio Manuela Cavallo, ha gestito e coordinato tutti gli aspetti legali dalla fase di sviluppo fino alla distribuzione, tra cui la struttura, gli accordi di finanziamento (inclusi gli aspetti del tax credit), l’accordo di co-produzione con La Cinefacture, il contratto di distribuzione, i rapporti con Screen Actors Guild e Writers’ Guild of America.

Dopo aver lavorato a tante produzioni internazionali”– ha commentato Manuela Cavallo – “siamo oggi onorati ed orgogliosi della fiducia di Luca Guadagnino e di Frenesy Film Company e dell’opportunità offertaci di partecipare al suo straordinario progetto.”